sabato 29 marzo 2014

HelpLavoro.it

Questa operazione di riorganizzazione, che arriva dopo aver concluso un medesimo processo riorganizzativo sull’area vendite qualche settimana fa, riguarderebbe, da una prima dichiarazione aziendale, 42 lavoratori. Tali numeri – hanno sottolineato le organizzazioni sindacali – impatterebbero sul personale di Roma in modo molto pesante, costituendo il 15% delle risorse totali presenti nella sede”. Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil nei prossimi giorni terranno le assemblee con i lavoratori di Roma nel corso delle quali “valuteranno come proseguire il confronto, avendo chiarito ieri all’azienda la propria contrarietà ad ulteriori processi riorganizzativi che mettano in discussione posti di lavoro ed il futuro di un qualsiasi sito aziendale”.

I cittadini in cerca di occupazione dichiarano presso i Centri per l’Impiego la loro immediata disponibilità al lavoro L’iscrizione non è obbligatoria, ma permette di usufruire di servizi e vari benefici. I Centri per l’Impiego della Provincia di Roma mettono a disposizione degli utenti un servizio di orientamento che fornisce risposte personalizzate sulla base delle esigenze dei singoli cittadini, anche attraverso la stipula di un Patto di Servizio e la definizione di un Piano di Azione Individuale. Le persone occupate e non iscritte presso i CPI di Roma provincia possono partecipare ugualmente alle preselezioni, ma le loro candidature rimarranno in coda rispetto agli utenti disoccupati e agli iscritti nei CPI.

Solo per profili professionali per i quali è richiesto il requisito della scuola dell’obbligo , presso i Centri per l’Impiego si effettuano selezioni per l’ inserimento lavorativo in Enti Pubblici Per i profili che richiedono requisiti di livello superiore è invece necessario il concorso pubblico. L’inserimento nella Pubblica Amministrazione attraverso i CPI è riservata offerta di lavoro a roma ai cittadini italiani e comunitari iscritti presso il CPI che ha emesso il bando, in possesso del titolo di studio richiesto ed eventualmente di una qualifica, che abbiano assolto all’obbligo di istruzione. Per iscriversi al collocamento obbligatorio è necessario essere disoccupati (tranne che per le vittime del terrorismo) e non aver raggiunto l’età pensionabile.

Sono 62 i posti di lavoro per Infermieri , OSS , OTA e ADEST disponibili, tutti riservati a residenti domiciliati nella zona di lavoro Si ricercano 7 Infermieri professionali e 55 candidati in possesso di qualifica professionale per OSS – Operatore Socio Sanitario, OTA – Operatore Tecnico Addetto all’Assistenza ADEST – Assistente Domiciliare e dei Servizi Tutelari, preferibilmente ma non necessariamente iscritti al Centro per l’Impiego da più di 6 mesi e di età non superiore ai 29 anni, probabilmente per permettere l’assunzione con contratto di apprendistato al termine del periodo in somministrazione.

Il lavoro sarà svolto part time dal lunedì alla domenica, con riposo infrasettimanale. La ricerca è rivolta a candidati preferibilmente di età compresa tra i 18 e i 29 anni. Generalmente le assunzioni avvengono con contratto di apprendistato. Gli interessati alle future assunzioni e alle offerte di lavoro offerte di lavoro roma presso i ristoranti McDonald’s possono candidarsi dalla pagina web Lavora con noi dell’azienda, registrando il proprio curriculum vitae nell’apposito form e rispondendo ai singoli annunci. jooble.it è un motore di ricerca per Lavori su tutto il Web. Con Jooble potete facilmente trovare lavori и Roma

Giovannini führte zudem aus, dass sich die Regierung durchaus bewusst sei, dass nachhaltige Arbeitsmarktpolitik mit dem Ankurbeln der Konjunktur zusammenhänge. Auch hier habe Rom bereits ähnliche Maßnahmen wie das Land ergriffen, etwa durch die Einführung von Bonussystemen bei baulichen Sanierungen, die dazu dienen sollen, das Baugewerbe anzukurbeln. Und auch in der Steuerpolitik arbeite man an einer Senkung des Drucks auf die Unternehmer ebenso, wie an einer Senkung der Schere zwischen Brutto- und Nettolöhnen. Den von der Landesregierung lancierten Generationenvertrag im öffentlichen Dienst (Altersteilzeit bei vollen Rentenbezügen zugunsten einer Neueinstellung) nannte Giovannini heute ein gutes Beispiel für kreative Lösungen, die ganz im Sinne der Regierung seien.

Il Patto di Servizio è un accordo tra il Centro per l’Impiego e i suoi utenti, che definisce le condizioni di erogazione e di fruizione dei servizi. È destinato a lavoratori apprendisti licenziati per crisi aziendali occupazionali e ai disoccupati che intendono frequentare corsi di formazione. Consiste, concretamente, in un colloquio di orientamento, per individuare le priorità da attuare per l’inserimento il reinserimento nel mercato del lavoro. A conclusione del colloquio viene redatto il Piano di Azione Individuale (PAI) che riporta i dati anagrafici, quelli relativi alla condizione occupazionale della persona e le azioni predisposte per l’inserimento il reinserimento lavorativo.

Nessun commento:

Posta un commento